Effetti collaterali

Belle le parole con cui Manning chiude la sua richiesta di grazia.
Belle e speranzose: dicono, in sostanza, che il gioco vale sempre la candela, se il gioco riguarda la democrazia e l’uguaglianza tra gli uomini.

Belle le parole con cui Manning chiude la sua richiesta di grazia. Belle e speranzose: dicono, in sostanza, che il gioco vale sempre la candela, se il gioco riguarda la democrazia e l’uguaglianza tra gli uomini.

manning2Ho riguardato il video che ha fatto più clamore, tra quelli passati a WikiLeaks: si intitola Collateral Murder ed è obiettivamente agghiacciante. Credo che tutti lo conoscano, che ricordino le parole e le risate dei soldati americani mentre da un elicottero sparano e uccidono civili inermi.

Mi sono chiesto quale messaggio sia stato comunicato al popolo americano da chi ha voluto sanzionare così duramente non l’aberrazione, ma il suo “delatore” (occorre ricordare che in una sequenza del filmato i soldati americani aprono il fuoco su uomini che stanno trasportando dei feriti?).

Quali effetti collaterali avrà prodotto una distorsione così abnorme del buonsenso?
Di quale gerarchia di valori è figlia una sentenza come questa?

Riprendo una notizia di ieri.
Tre ragazzini, a Oklahoma City, uccidono un giovane per noia.
Come a dire: “così, tanto per fare qualcosa…”.

Mi dico che non è corretto tracciare nessi tra i due fatti. Che la sintesi rischia di essere fuorviante e superficiale. Che le cause e gli effetti vanno ponderati con attenzione, se si vogliono esprimere opinioni fondate.
Vero.
Però.

Contatti

Loescher Editore
Via Vittorio Amedeo II, 18 – 10121 Torino

laricerca@loescher.it
info.laricerca@loescher.it